Il Blog

CREDERENONCREDERE

In partenza la nuova edizione di #CREDERENONCREDERE: primo incontro con Giovanni Impastato

Riparte ufficialmente domani venerdì 23 ottobre la nuova edizione del progetto #CREDERENONCREDERE promosso dalla Diocesi di Chiavari in collaborazione con il Villaggio del Ragazzo, l’Associazione Don Nando Negri Onlus, la Fondazione Stella dell’Evangelizzazione e con il patrocinio dei comuni di Chiavari, Lavagna, Rapallo, Cicagna, Santa Margherita Ligure e Sestri Levante.
Previsti anche in questa edizione una serie di incontri durante i quali autorevoli personaggi del mondo della cultura, dello sport e dello spettacolo si confronteranno con i ragazzi di alcuni Istituti Scolastici del Tigullio su temi dall’importante rilievo sociale.
Giovanni Impastato
Il primo appuntamento sarà con Giovanni Impastato domani alle ore 11 con gli studenti dell’ultimo anno del Liceo da Vigo di Rapallo.
Giovanni Impastato da oltre trent’anni si è assunto il compito di difendere la memoria del fratello Peppino Impastato, ucciso dalla mafia nel 1978, ereditandone, assieme alla madre Felicia scomparsa nel 2004, l’impegno di lotta quotidiana contro il potere della criminalità organizzata e le sue implicazioni, affrancandosi dalle proprie radici legate a una famiglia mafiosa.
Per chi desidera approfondire la conoscenza dell’impegno di Giovanni Impastato in ambito sociale e culturale può visitare il sito web della Casa Memoria Peppino e Felicia Impastato, nata nel 2005 con il bisogno di diffondere la verità e chiedere giustizia contro la violenza mafiosa.
La nuova edizione del progetto #CREDERENONCREDERE proseguirà con gli incontri di altri importanti ospiti, tra i quali Cecilia Strada, presidente di Emergency, Agnese Moro, figlia di Aldo Moro, e il medico Gaddo Flego che condividerà con i partecipanti l’esperienza vissuta in Ruanda nel 1994.
Crederenoncredere Multimedia Contest Spot
In partenza, come per la scorsa edizione, anche il concorso multimediale aperto ai ragazzi tra i 14 e i 19 anni che potranno presentare un elaborato inerente al tema dei valori su cui un giovane ritiene valga la pena di spendere la propria vita. Si potrà scegliere tra quattro sezioni: cortometraggio, documentario, fotografia e videoclip musicale.
Tra i promotori del progetto è di particolare importanza l’Associazione Don Nando Negri Onlus che quest’anno ricorda i dieci anni dalla scomparsa di don Nando, apostolo della carità del nostro territorio e fondatore dell’Ente Villaggio del Ragazzo. Per l’occasione è stata prevista una sezione speciale del concorso che sarà a breve comunicata sul sito web crederenoncredere.it insieme al bando e al regolamento ufficiale dell’edizione 2015/2016.